seguici su Facebook seguici su Twitter

//
GIU
03
2012

LA FAMIGLIA ELEMENTO CENTRALE DELLA SOCIETA’. LUOGO DI CRESCITA FONDATA SULLA RELAZIONE E LA DONAZIONE ALL’ALTRO

Vorrei iniziare dal riferimento inserito nella lettera di invito di Mons. Santucci all’incontro organizzato dalla diocesi lo scorso novembre su famiglia ed enti locali, tratto dall’enciclica della Familiaris Consortio, in cui si descrive bene la centralità nella formazione dei futuri cittadini: “la famiglia possiede vincoli vitali e organici con la società, perché ne costituisce il fondamento e l’alimento continuo, mediante il suo compito di servizio alla vita: dalla famiglia, infatti, nascono i cittadini e nella famiglia essi trovano la prima scuola di quelle virtù sociali che sono l’anima della vita e dello sviluppo della società stessa”.

In realtà la famiglia non è centrale nella nostra società, improntata a un sistema di valori che valorizza l’individualismo, che ha fatto propria l’affermazione “fatti i fatti tuoi”. I nostri ragazzi vivono continui choc culturali: è, quindi, della sua centralità nella nostra società che dobbiamo ripartire.

Permettetemi di fare però anche un parallelo. La famiglia non è più centrale: oramai è entrato in crisi un modello economico e sociale, una crisi che prima di essere socio economica e una crisi di valori, è una crisi etica.

Da dove ripartire?

Leggi tutto →

GIU
02
2012

DEMOCRAZIA PARITARIA: UNA SFIDA CHE LE DONNE PER PRIME DEVONO COGLIERE

INTERVENTO ROMA 25 MAGGIO 2012

Perché un dipartimento di democrazia paritaria? Cos’è che tiene fuori dalla politica e limita il pieno riconoscimento della soggettività femminile?

Sarebbe banale e fuorviante pensare che un più agevole accesso al mondo del lavoro o  l’esercizio della partecipazione ad una politica attiva, per alcune, siano sufficienti al pieno riconoscimento della soggettività politica femminile ed è elementare pensare che il percorso del riconoscimento passi soltanto attraverso la sola promulgazione di  leggi favorevoli al genere, appartenendo, l’identificazione di un’altra soggettività – diversa ma eguale – alla modifica di strutture e sovrastutture  che richiedono un approfondimento più complesso.

Storicamente, l’ostacolo principale al pieno riconoscimento della cittadinanza femminile è stato determinato dalla netta separazione tra pubblico e privato, risultato di un sistema economico sociale occidentale,ma non solo, dove le libertà civili fanno riferimento soprattutto alla vita pubblica e maschile, mentre l’ambito privato è caratterizzato dal femminile.

100 Ambasciatori per un’ Italia migliore

Leggi tutto →

FEB
01
2012

Il mio impegno per una riforma complessiva dello Stato

Di seguito troverete il mio intervento letto al Consiglio Straordinario della Provincia di Massa – Carrara il 31/01/2011

Noi dell’Italia dei Valori abbiamo raccolto oltre 400.000 firme per una proposta di legge costituzionale che abolisse le Provincie, per approdare a una vera e propria riforma dello Stato che puntasse alla semplificazione amministrativa e alla sburocratizzazione del Paese. Si ritiene, infatti, che solo attraverso la riorganizzazione dello Stato si possa recuperare l’efficacia e l’efficienza del sistema istituzionale italiano all’interno della più ampia cornice dell’Unione Europea.
La proposta che l’Italia dei Valori prevede non solo e non tanto l’abolizione delle Provincie sic et simpliciter, quanto la revisione dell’impalcatura istituzionale dello Stato con la riattribuzione delle loro funzioni a Comuni e Regioni; il dimezzamento dei parlamentari; la definizione del Senato delle Regioni; una diversa articolazione delle città metropolitane; la riorganizzazione delle attuale regioni con particolare riferimento alle regioni molto piccole e quelle a statuto speciale.
Oggi stiamo discutendo un ordine del giorno proposto dall’UPI, su cui è necessario fare un operazione di chiarezza, potrei dire di memoria storica.

Leggi tutto →

OTT
22
2011

La Clause de l’Européenne la plus favorisée: PETIZIONE EUROPEA per estendere le migliori leggi a tutte le donne, circa 200 milioni in Europa, indipendentemente dal Paese di residenza.

relatori choisir milanoNel mese di settembre l’Italia dei Valori ha organizzato due convegni a Milano e a Palermo e sono stati l’occasione per il lancio ufficiale della petizione di cui l’Italia dei Valori, unico partito in Italia, si impegna a promuovere in qualita’ di portavoce istituzionale in tutte le sedi e in tutti i territori, per l’estensione delle migliori leggi alle donne europee.relatori choisir palermo 30 sett 2011

Grazie alla rete tra associazioni è stato possibile conoscere e tradurre in italiano e con il contributo del ELDR, la Ricerca dell’associazione francese Choisir la Cause des Femmes (fondata negli anni ’70 da Simone de Beauvoir, Gisèle Halimi e dal premio Nobel Jacques Monod), che ha analizzato le legislazioni di genere dei ventisette paesi europei, scegliendo poi un bouquet di provvedimenti di eccellenza, nei cinque ambiti della vita di una donna e non stupisce, che tra i quattordici provvedimenti, nessuna legge italiana sia stata scelta.

Leggi tutto →

GIU
26
2011

ITALIA DEI VALORI: IERI, OGGI, DOMANI.

 Oltre 20 anni sono passati, anni di difesa della legalità costituzionale e di opposizione, intransigente a Berlusconi e al berlusconismo, passando per la opposizione ai decreti legge salva Mediaset, di contrasto alla P2 e ai conflitti di interessi.

Otre 20 anni di opposizione intransigente a mafiopoli e tangentopoli : sono queste le radici, è questa la identità di Italia dei Valori, di tutti e di ciascuno di noi, di quanti si riconoscono in una esperienza politica che ha dato voce alla indignazione e al bisogno di un governo alternativo del Paese.

Leggi tutto →

GIU
25
2011

Politiche di Bilancio nell’epoca del Federalismo Fiscale: la Provincia di Massa – Carrara

Una nuova fase delle politiche di bilancio per la Provincia di Massa – Carrara

La situazione dei bilanci degli enti locali, si è fatta in pochi anni drammatica a causa dei tagli lineari effettuati dallo Stato. Il federalismo fiscale propone di procedere alla qualificazione della spesa attraverso la definizione dei costi standard permettendo di effettuare tagli sulle vere esigenze degli enti, onde privare dei servizi essenziali interi territori, ciononostante siamo ancora lontani da questa riorganizzazione della spesa che prevede l’analisi della spesa nei diversi settori e l’armonizzazione dei bilanci degli enti.

La possibilità di modificare l’aliquota della RCA – l’entrata più rilevante nei bilanci provinciali e la prima misura applicabile in base ai decreti legislativi approvati - costituisce una manovra importante per le Amministrazioni locali, che hanno subito negli ultimi anni una serie di tagli alle risorse trasferite ad esse dallo Stato e dalle Regioni determinando un progressivo impoverimento dei bilanci pubblici locali.

Leggi tutto →

GIU
25
2011

La Rete 2018

A quasi un ventennio dalla sua nascita torna la Rete. Se però la chiamate la Rete di Orlando, il suo fondatore, attuale portavoce dell’Idv, vi smentirà con fastidio.

Non si tratta infatti, di una corrente di partito né tantomeno di un piccolo partititino, l’ennesimo, ad personam. Piuttosto un cenacolo di riflessione politico-culturale, dichiaratamente oltre la politica istituzionale che guarda in modo un po’ “visionario” non alle prossime elezioni ma a quelle del 2018. E che pensa in termini di post-berlusconismo piuttosto che di anti berlusconismo.

E’ animata da persone che hanno partecipato alla Rete del ’92, ma anche no, e che oggi collocate in diverse forze politiche o in nessuna, unite dalla “retitudine”, ovvero l’attitudine a essere un “lievito culturale”.

Se n’è parlato in un seminario informale, uno dei tanti tenuti dai retini da due anni in qua, ma che oggi incrocia i cambiamenti nel mondo arabo, in Italia, in Grecia, in Spagna. Una “Rivoluzione Gentile” (per usare un termine caro alla Rete) che in Italia si esprime nelle amministrative e nei referendum. Ma l’alternativa del centrosinistra è matura?

Pace, democrazia diretta, forma partito, economia dei beni comuni. Su questi temi, a settembre, in concomitanza con la marcia della pace Perugia-Assisi, si terrà un nuovo seminario aperto ai movimenti, e a personalità della politica e della cultura, per cominciare a scrivere un “nuovo vocabolario dell’alternativa”.

Carmine Fotia

dal Fatto Quotidiano 24/6/2011

GIU
22
2011

PRENOTAZIONI ON LINE SUL SITO DEL TURISMO REGIONALE: Grazie all’impegno della Provincia aumentate del 400% in un mese le strutture affiliate

Massa, 21 giugno 2011

Si chiama booking on line ed è la possibilità di prenotare strutture ricettive (alberghi, agriturismi, ecc.) attraverso internet, superando la sindrome del turista fai da te, in barba al notissimo spot pubblicitario.

Anche il portale turistico della Regione Toscana (www.turismo.intoscana.it) offre questa opportunità, oltre a quella di conoscere tutte le strutture nella sezione “dove dormire”: la possibilità di usufruire di questo servizio  è legata innanzitutto ad alcuni requisiti tecnici (un sito, una mail che ti agganci al sistema) e in secondo luogo ad una affiliazione alla piattaforma regionale.

Nell’ultimo mese, dopo una serie di incontri a carattere formativo e di informazione con la Fondazione Sistema Toscana, che gestisce il portale, grazie al lavoro svolto dal settore turismo della Provincia, attraverso un recall fatto persona per persona, che ha permesso di contattare tutte le strutture della nostra provincia, per incentivare le affiliazioni, queste sono aumentate del 400%, permettendo di far raggiungere attraverso il  booking on line circa un centinaio di strutture.

Leggi tutto →

COMMENT 0
GIU
22
2011

L’assessore Vatteroni risponde alle RSU dell’ATN

“Il taglio attuato dal governo sulle risorse destinate al trasporto pubblico locale c’è e non lo si può negare, non è un pretesto, è un dato di fatto”.

Così l’assessore provinciale ai trasporti Sara Vatteroni in merito alla contestazione sollevata ieri dalle Rsu dell’Atn. “Il taglio – continua l’assessore- che anche la Regione Toscana ha subito, si è alla fine tradotto in una delibera della Giunta regionale dello scorso dicembre.

Leggi tutto →

COMMENT 0
TAG
GIU
05
2011

6° Incontro della Retitudine

“La Retitudine continua …. dopo i forti, dolci, emozionanti incontri dei 18, 19, 20 anni de La Rete e la nascita de La Rete 2018 a Marina di Massa il 17/18/19 Giugno 2011, con quanti vivono la Retitudine anche se non hanno vissuto La Rete” …
Leoluca Orlando
Leggi tutto →